Daily Word Italia

 

Tradizionale appuntamento con gli Aristogatti del Castello di Santa Severa

Ottobre 01
16:39 2013

Come tutti gli anni, torna al Castello di Santa Severa la Festa del gatto, organizzata dalla Colonia felina che ospita circa 40 gatti, con il patrocinio del Comune di Santa Marinella. L’appuntamento è per il 5 ottobre, sino al tramonto, proprio in occasione della Giornata degli Animali Enpa, che si svolge in tutta Italia. La festa sarà animata da una nutrita pesca di beneficienza con merenda succulenta e per tutti i piccini saranno disponibili graziosi gadget offerti dall’Ente Nazionale protezione Animali. La Colonia felina in questa sesta edizione offrirà un divertente concerto della “Banda Babele Orchestra” (ore11.30), composta esclusivamente di bambini diretti dal maestro Francesco Davia, nel Cortile delle Barozze, teatro di tanti abbandoni. Questa estate, ci dice la responsabile della colonia, Cristina Civinini – neopresidente della locale sezione Enpa costituita proprio di recente – abbiamo registrato, nostro malgrado, numerosi episodi di abbandono. Grazie allo sforzo della rete di solidarietà che si sta creando, siamo riusciti a trovare una famiglia amorevole a quasi tutti i cuccioli abbandonati nel corso dell’estate. La speranza è che con la nuova normativa sul condominio, la 220/12, in vigore dal 18 giugno scorso, questi tristi episodi diminuiscano.

La nuova legge, infatti, abroga le clausole che vietano di tenere un animale domestico in condominio. In particolare, l’articolo 16 integra in modo molto chiaro il Codice Civile (art.1138) stabilendo che:’Le norme del regolamento condominiale non possono vietare di possedere o detenere animali da compagnia”. E la normativa, ci spiega Cristina, è valida per tutti, anche per i vecchi regolamenti condominiali. Come sostiene il professor Spoto del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre, specializzato in diritto condominiale – interpellato dal portale della Regione Emilia Romagna – si è voluto incardinare in una norma scritta un principio assodato nella giurisprudenza: a casa mia, nella mia proprietà privata, ci posso tenere l’animale che voglio e nessuna delibera assembleare me lo può impedire. Certo si tratta di un importante passo in avanti nella direzione di una nuova valorizzazione del rapporto uomo-animale, che del resto si è già affermato con tutta una serie di normative a livello europeo. Inoltre, la 220 prevede per i gatti il diritto alla territorialità e vieta severamente qualsiasi forma di violenza e maltrattamento. Sicuramente una buona notizia per quanti li amano. Secondo il Rapporto Italia Eurispes 2013 la metà delle famiglie italiane, il 55,3%, ha in casa uno o più animali domestici, il 49,7% sono gatti.

Per quanti si dovessero trovare in difficoltà adesso, grazie al contributo dei volontari della Colonia felina del Castello, è possibile rivolgersi anche alla sezione locale dell’ENPA per consigli e informazioni utili. Gli Aristogatti li trovi anche su Facebook. (B.C.)

 

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien