Daily Word Italia

 

Strada Tarquiniese denunciata la pericolosità e le condizioni di dissesto

Strada Tarquiniese denunciata la pericolosità e le condizioni di dissesto
Strada Tarquiniese denunciata la pericolosità e le condizioni di dissesto
Strada Tarquiniese denunciata la pericolosità e le condizioni di dissesto
Febbraio 07
15:36 2019

Questa è la lettera di una residente presso la strada Tarquiniese indirizzata agli organi competenti per denunciare la pericolosità della strada stessa:

“Chi scrive è un residente della Strada prov.le Tuscanese km 19.800 circa. Con la presente allego la segnalazione delle condizioni di dissesto in cui si trova la Strada Prov.le Tarquiniese-Tuscanese nel tratto tra il km 17 e il km 24 direzione Tarquinia. Dopo l’ennesimo nubifragio del 17 gennaio scorso, ad oggi non è mutata la situazione di pericolo in cui versa il tratto stradale, un tratto di strada importante con traffico pesante, che ogni qualvolta ci sono fenomeni di pioggia, si blocca creando non pochi problemi. Il fatto grave è l’indifferenza degli operai o comunque dei responsabili della Provincia di Viterbo che sono ‘venuti a vedere’ e poi se ne sono andati. Non c’è neanche una segnalazione adeguata che possa avvertire gli automobilisti del pericolo, perchè non è normale trovare un fosso che scorre sopra la sede stradale, un tratto di strada completamente invaso da rami e fango. L’unico segnale presente è stato ‘provvisoriamente’ posizionato piogge fa ma di interventi neanche l’ombra

Noi chiediamo un controllo su chi deve fare manutenzione e non la fa, su chi deve pulire le forme di scolo e non lo fa, su chi deve vigilare affinchè il territorio sia mantenuto da tutti e non lo fa. Se dobbiamo aspettare un incidente grave per poter vedere qualcuno che ci tutela, allora lo faremo. Ma poi ognuno si deve prendere le proprie responsabilità. Inoltre chiediamo che non ci venga risposto, come è già successo anni fa, che la colpa è del frontista della strada che non tiene pulito il terreno, perchè qui si tratta di ben altro. Non stiamo segnalando una busta di immondizia lasciata al bordo strada, stiamo chiedendo che le nostre vite, quelle dei nostri figli e di tutti quelli che transitano nella zona siano tutelati e chiediamo un intervento significativo prima di piangere un morto. In allegato alla segnalazione ci sono le firme dei residenti e proprietari degli immobili della zona con alcune foto, e vi garantisco che ieri, domenica 3 febbraio la situazione era la stessa dal 17 gennaio.
Tanto si doveva”.


Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien