Daily Word Italia

 

Rifiuti, la CGIL: “Civitavecchia non può essere considerata alla stregua di servitù”

Rifiuti, la CGIL: “Civitavecchia non può essere considerata alla stregua di servitù”
Novembre 28
15:24 2019

“Civitavecchia non può essere considerata alla stregua di servitù in cui scaricare il frutto delle inefficienze e della incapacità di gestire in loco i problemi  della capitale.  

L’ordinanza della Raggi  interviene su un contesto  ambientale già seriamente  compromesso la capienza della discarica di Fosso del Crepacuore e’ organizzata per ricevere normalmente 250 tonnellate di rifiuti giornalieri (quasi tutti romani) mentre ora ne arrivano il quadruplo. Non è ipotizzabile nessun ampliamento.

Se Roma è in emergenza oggi,  Civitavecchia e l’intero territorio lo sono da parecchio tempo. 

Ci saremmo aspettati che Roma Metropolitana rappresentasse un’opportunità per i territori. Dobbiamo ancora una volta constatare che rappresenta fonte di preoccupazione e problemi.  

Sono mancate  scelte incisive  e concrete sul  progetto rifiuti a Roma,  ma ci auguriamo  che la Raggi  risolvi da sola ed in casa propria il problema rifiuti  senza coinvolgere Civitavecchia ed i comuni limitrofi”.

Segretaria Generale CGIL Stefania Pomante

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien