Daily Word Italia

 

Porto di Civitavecchia, ricoverato allo Spallanzani per presunta febbre era su una nave da crociera

Porto di Civitavecchia, ricoverato allo Spallanzani per presunta febbre era su una nave da crociera
Febbraio 03
15:08 2020

Così twittava oggi il primo cittadino di Civitavecchia. “#coronarivirus terminata la riunione del Tavolo di Crisi. Esaminati con scrupolo gli aspetti legati all’enorme flusso di persone che transitano nel porto di #civitavecchia e il nuovo caso sospetto verificatosi a bordo della MSC Grandiosa, ora ricoverato all’ospedale #spallanzani“.

La notizia è stata ripresa dai vari quotidiani nazionali, e nel caso specifico si tratterebbe di un irlandese imbarcato sulla nave da crociera MSC Grandiosa, e fatto sbarcare a Civitavecchia per la febbre alta, e sindrome da vomito. Il paziente è stato trasportato all’ospedale San Paolo di Civitavecchia, e solo a questo punto è scattato il protocollo previsto per un ipotetico coronavirus, aprendo così le porte dell’ospedale Spallanzani, dove attualmente è ricoverato in rianimazione. Dai primi accertamenti si escluderebbe il virus.

Ricordiamo come MSC ha vietato l’imbarco per coloro che abbiano viaggiato, o visitato la Cina continentale, negli ultimi 30 giorni. Da ultimo dalla riunione dell’unità di crisi di oggi, è emerso come Civitavecchia a seguito dei protocolli d’azione messi in atto, non corre nessun facile allarmismo.

Di seguito la nota stampa della riunione: “Si è svolta questa mattina la riunione dell’unità di crisi di Protezione civile, convocata dal Sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco, sull’emergenza nazionale sanitaria da coronavirus proclamata dal Consiglio dei Ministri. L’incontro, avvenuto alla presenza delle massime autorità locali in materia amministrative, marittime, sanitarie e militari e moderato dal Coordinatore di Protezione Civile Valentino Arillo, è stato particolarmente utile, anche alla luce del sospetto caso di infezione, individuato sulla nave Msc Grandiosa e attualmente ricoverato in osservazione all’ospedale Spallanzani. 

Dichiara il Sindaco Tedesco: “La riunione di oggi ha affrontato il tema di una emergenza nazionale del Governo che richiede specifici comportamenti a chiunque abbia ruoli di responsabilità, me compreso per quanto riguarda la tutela della salute sul territorio di Civitavecchia. Ora, senza creare allarmi ingiustificati, è evidente per i due casi avvenuti in pochissimi giorni e pur in bassa stagione, il porto è esposto a quel rischio che lo stesso governo ha indicato esistere per i prossimi sei mesi. Di qui la necessità di evitare difetti di comunicazione, necessità ribadita da più parti al tavolo odierno, sulla quale io stesso mi sono soffermato: è evidente che l’Amministrazione comunale deve essere tenuta costantemente al corrente. Il Ministero della Salute ha riconosciuto le modalità utilizzate giovedì scorso come prassi da adottare per il traffico marittimo: quindi in caso di sospetto caso di infezione, prima dell’esito dei test da parte dell’Istituto Spallanzani, non scende nessuno. Auspico comunque una riflessione da porre sul comportamento da tenere per i porti, soprattutto nel momento in cui si è deciso di limitare i voli nazionali. Ma tant’è: il lavoro eccellente svolto dall’Asl e da tutti gli altri attori continuerà e sono fiducioso sul fatto che ciò gioverà anche a quella comunicazione più stretta che da varie parti è stata raccomandata. 

Dalla riunione della Unità di crisi è comunque emersa la necessità di creare un Comitato operativo che si preoccupi anche delle procedure, in vista della imminente stagione turistica di alti flussi, con informazione puntuale alla cittadinanza”. 

aggiornamento 16,35: Negativo il test del coronavirus sul paziente irlandese arrivato all’ospedale romano in condizioni critiche.

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien