Daily Word Italia

 

 Breaking News

Papa Francesco, “Dio non è con la violenza, il suo stile è la mitezza”

Papa Francesco, “Dio non è con la violenza, il suo stile è la mitezza”
Marzo 06
13:55 2019

Dall‘Angelus all’Udienza generale, tra la “pazienza” di Dio e l’importanza, come Gesù, di sapere essere una guida “sicura e saggia”. Messaggi importanti quelli rivolti ai fedeli da Papa Francesco che nel corso dell’Udienza del mercoledì in piazza San Pietro ha ripreso il ciclo di catechesi dedicate alla preghiera del “Padre Nostro” concentrandosi in particolare sull’invocazione “Venga il tuo Regno” attraverso la quale i fedeli si rivolgono a Dio dopo aver “pregato perchè il suo nome sia santificato”. “Dio – ha specificato il Santo Padre – non è come noi, Dio ha pazienza. Non è con la violenza che si instaura il Regno nel mondo: il suo stile di propagazione è la mitezza”.

Le parole di invocazione sul desiderio che si “affretti la venuta del suo Regno non sono certo una minaccia – ha aggiunto – bensì un lieto annuncio, un messaggio di gioia”. “Gesù non fa proselitismo”, ha spiegato infatti Bergoglio, non è sua intenzione “seminare la paura del giudizio incombente di Dio o il senso di colpa per il male commesso”, bensì portare “la Buona Notizia della salvezza”. Nel corso della catechesi il Papa ha aggiunto che “il Figlio di Dio è venuto per la salvezza dell’uomo ma il mondo è ancora segnato dal peccato, popolato da tanta gente che soffre, da persone che non si riconciliano e non perdonano, da guerre e da tante forme di sfruttamento”. Una vittoria, quella di Cristo, che a conti fatti non si è ancora del tutto attuata poichè, ha aggiunto, “tanti uomini e donne vivono ancora con il cuore chiuso”. L’invocazione dunque vuole significare, “Abbiamo bisogno di Te, Gesù; abbiamo bisogno che ovunque e per sempre Tu sia Signore in mezzo a noi!”.

Nel corso dell’Angelus domenicale del 3 marzo 2019 invece, il Pontefice ha rivolto ai fedeli un invito a “compiere un sano discernimento” prima di ogni azione ponendo al centro del suo intervento le brevi parabole presentate nel brano evangelico di Luca per sottolineare come Gesù voglia indicare “la strada da percorrere per vivere con saggezza” ai discepoli. “Gesù – ha spiegato nel concentrarsi sull’interrogativo ‘Può forse un cieco guidare un altro cieco?’ – vuole sottolineare che una guida non può essere cieca, ma deve vedere bene, cioè deve possedere la saggezza, per guidare con saggezza, altrimenti rischia di causare dei danni alle persone che a lei si affidano”. In questo modo Gesù vuole esortare coloro che hanno responsabilità di comando o educative non soltanto a prendere consapevolezza della delicatezza del loro ruolo ma anche ad essere in grado di discernere la strada giusta sulla quale condurre gli altri, per essere dunque guide sicure e sagge.

Il Papa ha inoltre esortato a “non essere presuntuosi e ipocriti ricordando un altra significativa frase nel Vangelo scelto per l’Angelus: “Tante volte, lo sappiamo tutti, è più facile o comodo scorgere e condannare i difetti e i peccati altrui, senza riuscire a vedere i propri con altrettanta lucidità. Noi sempre nascondiamo i nostri difetti, li nascondiamo anche a noi stessi; invece – ha proseguito – è facile vedere i difetti altrui. La tentazione è quella di essere indulgenti con se stessi e duri con gli altri. È sempre utile aiutare il prossimo con saggi consigli, ma mentre osserviamo e correggiamo i difetti del nostro prossimo, dobbiamo essere consapevoli anche noi di avere dei difetti. Se io credo di non averne, non posso condannare o correggere gli altri. Tutti abbiamo difetti: tutti. Dobbiamo esserne consapevoli e, prima di condannare gli altri, dobbiamo guardare noi stessi dentro. Possiamo così agire – ha concluso – in modo credibile, con umiltà, testimoniando la carità”.

Alessandro Scotto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien