Daily Word Italia

 

 Breaking News

Papa Francesco alle popolazioni di Myanmar e Bangladesh: “porto tutti nel cuore e nella preghiera”

Papa Francesco alle popolazioni di Myanmar e Bangladesh: “porto tutti nel cuore e nella preghiera”
dicembre 05
11:34 2017

“Cari amici di Myanmar e Bangladesh, grazie per la vostra accoglienza! Invoco su di voi le divine benedizioni di armonia e di pace”. Parole che il Papa ha voluto rivolgere, in un tweet, alle popolazioni dei due Paesi nei quali si è recato durante il suo viaggio apostolico di pochi giorni fa. Concluso con un incontro con i giovani di diverse fedi, molti dei quali studenti di scuole cattoliche, nel corso di un appuntamento organizzato al Collegio Notre Dame di Dacca, prima del rientro a Fiumicino in aereo.

Sul volo che lo ha riportato in Vaticano, il Papa ha sottolineato di aver “pianto con i Rohingya mentre li ascoltavo nel giardino dell’arcivescovado di Dacca”. E ha poi aggiunto: “Le denunce dei media, quando sono fatte con aggressività, chiudono la porta e il dialogo si interrompe, così il messaggio non arriva, non voglio offendere nessuno, ma sto parlando con voi, che siete esperti i comunicazione, sapete come far arrivare i messaggi”. Ed in merito alla grande attenzione della stampa sul fatto che avesse pronunciato o meno la parola Rohingya ha replicato: “Se avessi detto quella parola sarebbe stato come sbattere la porta in faccia. Invece ho descritto nei discorsi tutta la situazione, parlando dei diritti di tutti i cittadini, che vanno cioè riconosciuti a tutti. E sono andato oltre, nei colloqui. Sono soddisfatto. Non ho sbattuto la porta e il messaggio è arrivato. Avevo detto Rohingya in piazza San Pietro e già si sapeva cosa pensavo”.

Nel corso dell’Angelus domenicale Papa Francesco ha voluto soffermarsi sul tema della ‘vigilanza’, ricordando che “con questo atteggiamento ci rendiamo conto delle lacrime e delle necessità del prossimo e possiamo coglierne anche le capacità e le qualità umane e spirituali”. Secondo quanto affermato dal Santo Padre “la persona attenta si rivolge poi anche al mondo cercando di contrastare l’indifferenza e la crudeltà presenti in esso, e rallegrandosi dei tesori di bellezza che pure esistono e vanno custoditi”. Ha poi raccomandato “di avere uno sguardo di comprensione per riconoscere sia le miserie e le povertà degli individui e della società, sia per riconoscere la ricchezza nascosta nelle piccole cose di ogni giorno, proprio lì dove il Signore ci ha posto”. Davanti a 15mila fedeli riuniti in piazza San Pietro, nel recitare la preghiera Mariana il Pontefice ha ricordato a tutti l’inizio del cammino dell’Avvento.

E ha poi aggiunto: “Questa notte sono rientrato dal viaggio apostolico. Ringrazio tutti coloro che mi hanno accompagnato con la preghiera, e invito ad unirsi al mio rendimento di grazie al Signore, che mi ha concesso di incontrare quelle popolazioni, in particolare le comunità cattoliche, e di essere edificato dalla loro testimonianza. È impresso in me il ricordo di tanti volti provati dalla vita, ma nobili e sorridenti. Li porto tutti nel cuore e nella preghiera”. Papa Francesco ha spiegato che l’Avvento “è il tempo che ci è dato per accogliere il Signore che ci viene incontro, per verificare il nostro desiderio di Dio, per guardare avanti e prepararci al ritorno di Cristo che ritornerà a noi nella festa del Natale, quando faremo memoria della sua venuta storica nell’umiltà della condizione umana. Egli viene dentro di noi ogni volta che siamo disposti a riceverlo, e verrà di nuovo alla fine dei tempi per giudicare i vivi e i morti. Per questo dobbiamo sempre essere vigilanti e attendere il Signore con la speranza di incontrarlo”.

Non è mancata, al termine dell’Angelus, una preghiera per il popolo dell’Honduras: Bergoglio ha voluto rivolgere ai fedeli e alla popolazione di questo Paese un pensiero perchè “possano superare in maniera pacifica l’attuale momento di difficoltà”. Un chiaro riferimento alle proteste scoppiate in Honduras in seguito al ballottaggio alle presidenziali, con scontri tra gruppi politici e polizia, con diversi morti e feriti.

Daniele Orlandi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi

Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien