Daily Word Italia

 

Lotta allo spaccio nella capitale sequestrate migliaia di dosi di marjuana e cocaina

Lotta allo spaccio nella capitale sequestrate migliaia di dosi di marjuana e  cocaina
19 Gennaio
13:19 2020

Nel corso di mirati servizi predisposti per il contrasto dello spaccio nelle note piazze di spaccio della capitale, personale della Sesta Sezione “Contrasto al Crimine diffuso” della Squadra Mobile della Questura di Roma, l’Ufficio investigativo della Polizia di Stato impegnato nel contrasto delle forme di criminalità più diffuse sul territorio cittadino, ha tratto in arresto  4 cittadini italiani, in distinte operazioni condotte nelle zone di Tor Bella Monaca, Fidene e San Lorenzo: nella serata del 16 gennaio, nel quartiere Casilino, hanno tratto in arresto un giovane di anni 26 il quale, su via dell’Archeologia,   è stato trovato in possesso di   9.4 grammi di cocaina. Sempre nella serata del 16, nel quartiere di Monte Sacro, hanno tratto in arresto un 50enne, trovato in possesso di 52 dosi di cocaina pari a un peso loro di 16.70 grammi. Nella serata del 17 gennaio u.s., analoghi servizi sono stati condotti dai Falchi della Squadra Mobile di Roma nella zona del quartiere San Lorenzo, al fine di contrastare il fenomeno dello spaccio collegato alla Movida.

Nell’occasione sono stati tratti in arresto 2 cittadini italiani, entrambi di anni 26, i quali, nel corso della perquisizione domiciliare sono stati trovati in possesso di  2892 grammi di Marjuana pronta ad essere immessa nel mercato romano. Inoltre, la perquisizione ha consentito agli investigatori di rinvenire un ordigno esplodente, comprensivo di miccia, di fabbricazione artigianale ed un peso di gr. 570. Gli indagati in stato d’arresto sono stati condotti il giorno dopo dinanzi al Tribunale Penale di Roma per l’odierna udienza di convalida. Inoltre, sono stati denunciati a piede libero per il reato di detenzione di materiale esplodente alla competente Autorità Giudiziaria.

Un pusher è stato arrestato dagli uomini del commissariato Esposizione in via Gian Pietro Lucini. L’uomo, nonostante fosse già agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, aveva avviato un’intensa attività di spaccio presso la propria abitazione. I poliziotti, dopo essere venuti a conoscenza dell’attività illecita e con lo stratagemma di eseguire un normale controllo, sono entrati in casa di un romano 48enne, dove hanno trovato 11 panetti di hashish dal peso complessivo di 1 chilo e 270 grammi nascosti all’interno di una cesta per giocattoli.

Nascondeva la droga all’interno di un sacchetto che veniva appeso con un filo da pesca all’interno di una canna fumaria: ragion per cui è stato arrestato un romano di 30 anni già in regime di detenzione domiciliare, in via delle Vigne, dove stava scontando una pena di tre anni di reclusione. Ignaro della presenza dei poliziotti del commissariato San Paolo che lo stavano osservando, l’uomo era salito sul tetto di un magazzino di pertinenza del suo domicilio intento ad armeggiare vicino la canna fumaria. Insospettiti da questo atteggiamento i poliziotti hanno deciso di procedere ad un controllo dell’uomo che, vistosi alle strette, ha confessato di detenere 93 grammi di cocaina e 20000 euro in contanti.

Un tunisino arrestato dagli agenti del commissariato San Lorenzo per detenzione di sostanza stupefacente. Il giovane, non sapendo di essere osservato, ha tentato di occultare della droga sul passaruota di un’autovettura. A quel punto i poliziotti sono balzati fuori e lo hanno fermato. 

In via Padre De’ Veuster gli agenti del Reparto Volanti hanno arrestato un giovane italiano per spaccio di sostanze stupefacenti. Quando il giovane ha incrociato per caso i poliziotti ha immediatamente cambiato direzione tentando di dileguarsi. Tale atteggiamento non è passato inosservato e per questo gli agenti hanno deciso di procedere ad una perquisizione: il giovane aveva con se 15 involucri di hashish, 8 involucri di cocaina e 140 euro in contanti. 

2 uomini sono stati bloccati dagli agenti del commissariato Fidene Serpentara all’interno del parco giochi in via Ugo della Seta angolo via dell’Ateneo Salesiano dove quest’ultimi erano soliti vendere stupefacenti ai minori. I poliziotti, attraverso dei servizi dedicati, hanno assistito allo scambio droga-soldi ed è stato a quel punto che sono balzati fuori fermando un 35enne e un minore; entrambi italiani. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati 46 grammi di hashish e 420 euro in contanti.

A largo Ferruccio Mengaroni i poliziotti del Reparto Volanti hanno arrestato un 36enne straniero dopo essere stato sorpreso all’atto della cessione di droga. Indosso all’uomo sono state trovate altre 23 dosi di cocaina per un peso di 7,3 grammi. 

Gli uomini del commissariato Celio hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un malese di 33 anni. L’uomo era stato beccato all’interno del parco in via del Monte Oppio mentre cedeva della marijuana. Nella medesima operazione i poliziotti avevano poi trovato altra sostanza occultata in una siepe per un peso complessivo di 20,39 grammi. Gli stessi hanno poi operato un altro arresto, sempre per droga, in via Casilina all’interno di un parcheggio. Qui infatti hanno fermato un nigeriano di 34 anni a bordo della propria autovettura mentre trasportava 940 grammi di marijuana.

In via Dell’Archeologia gli uomini del Reparto Volanti hanno arrestato C.A. 32enne italiano per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo stesso poco prima era stato fermato per un controllo e, a seguito di perquisizione domiciliare, era stato trovato in possesso di 3,5 grammi di cocaina.

Per il medesimo reato è stato arrestato un 23enne con diversi precedenti di Polizia. Nella sua abitazione in via Giulio Tarra, i poliziotti del Reparto Volanti, hanno rinvenuto 515 grammi di marijuana.

Era stato notato più volte accedere, a bordo del suo scooter, all’interno di un seminterrato in via Pineta Sacchetti; li stazionava per pochi minuti, massimo venti, per poi uscire in tutta fretta facendo perdere le proprie tracce. Gli investigatori del commissariato Primavalle hanno presupposto che tale atteggiamento reiterato e sospetto celasse un’attività illecita da parte dell’uomo. Cosi, nascosti nel perimetro del box in questione, sono balzati fuori  appena il 37enne stava effettuando l’ennesimo ingresso. Dentro sono state trovate diverse dosi di cocaina per un peso complessivo di circa 1 chilogrammo, diverse buste per il confezionamento, 8 bilance di precisione. La successiva perquisizione domiciliare ha portato al sequestro di 2000 euro in banconote di vario taglio.     

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien