Daily Word Italia

 

La madonnina di Trevignano tra scettici e credenti

La madonnina di Trevignano tra scettici e credenti
Settembre 05
02:17 2016

TREVIGNANO- Siamo andati nel piccolo centro sul lago di Bracciano per sentire varie testimonianze sulla lacrimazione. Martedì scorso a Trevignano Romano è stato celebrato il rosario in onore di una madonnina che a Marzo ha pianto lacrime di sangue. La statua della madonnina è alta 20 cm e proviene da Medjugorje. Ad aver pianto non è solo la statuina ma anche un quadro del Cristo morto appartenente ad una famiglia di Trevignano. Alcuni testimoni da noi intervistati ci hanno riferito come in una stanza della casa della coppia si sarebbero presentate delle scritte in aramaico.

Scritte che si manifesterebbero anche sulle braccia della signora, la quale riceverebbe dei messaggi dalla Madonna. Il messaggio è un auspicio ad un ritorno alla preghiera per tutta l’umanità. Per questo ogni martedì e sabato nella chiesa del Sacro Cuore si recita il rosario con la presenza del vescovo di Civita Castellana. Sottolineiamo come la Chiesa non si sia espressa su tale evento.

A Trevignano alcune persone non sanno delle lacrimazioni, mentre altre persone sono scettiche. Sabato scorso la chiesa del Sacro Cuore era gremita. Tanti i fedeli che da marzo venerano la statuina. Si perché la casa della coppia proprietaria della statuina è stata “invasa” dai fedeli,  poiché pian piano la notizia delle lacrimazioni si è diffusa, e solo martedì scorso è salita agli oneri della cronaca. Sabato la statuina ed il quadro del Cristo morto non erano presenti in chiesa.

A questo punto le autorità coinvolte faranno tutti gli accertamenti di rito. Ricordiamo che si tratta di rivelazioni private, fatte a dei veggenti fuori della Bibbia, in cui le persone sono degli intermediari tra il messaggio divino e gli esseri umani. Le rivelazioni private sono state riconosciute dalla Chiesa, si pensi alle lacrimazioni a La Salette nel 1846, prima di Lourdes nel 1858, senza dimenticare quelle di Siracusa. Le rivelazioni pubbliche sono invece quelle  fatte da Gesù,  e sono contenute nella Bibbia come canoni.

Le lacrime rappresentano il dolore e la speranza in un cambiamento attraverso la preghiera. Veggente è chi ha delle visioni, apparizioni, o audizioni. In base alla teologia non è veggente chi va in estasi sentendo le voci della Madonna. Su questo si registra lo scetticismo di Papa Francesco che sui messaggi della Madonna ha sentenziato che la Vergine non sia un capo ufficio della posta per inviare messaggi tutti i giorni. Al di là delle differenti vedute resta il mistero della fede, dove ogni persona può credere o non credere.

Luca Scotto

 

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien