Daily Word Italia

 

 Breaking News

La gigantesca MSC Seaview sarà battezzata al porto di Civitavecchia invitato il presidente Mattarella

La gigantesca MSC Seaview sarà battezzata al porto di Civitavecchia invitato il presidente Mattarella
dicembre 01
10:42 2017

Clia Europe, l’organizzazione internazionale delle compagnie da crociera, nel suo rapporto del 2017 lo aveva detto: il settore corocieristico è in continua crescita. Il 2017 si chiuderà con 25,8 milioni di croceristi rispetto ai 24,7 milioni dell’anno precedente. In Italia il mercato delle crociere fa lavorare più di centomila persone con un impatto economico superiore ai 4 miliardi. Secondo un recente studio di Italian Cruise Watch, il porto di Civitavecchia nel 2018 si confermerà primo hub crocieristico nazionale con una crescita del  12% rispetto alle stime di chiusura del 2017,  con circa 2,5 milioni di passeggeri movimentati.

Forti di questo Pierfrancesco Vago presidente esecutivo di MSC Crociere ha annunciato nella giornata di ieri che il colosso del mare MSC Seaview sarà battezzata il prossimo anno il 2 giugno a Civitavecchia. Vago ha invitato alla cerimonia anche il presidente Mattarella. Non è stata scelta a caso la data del 2 giugno festa della Repubblica. In questo nuovo piano di investimenti, MSC Crociere vuole con le sue navi esaltare il made in Italy. La compagnia dell’armatore Gianluigi Aponte ha messo al mondo nei cantieri francesi di Saint Nazaire MSC Bellissima e MSC Grandiosa, mentre nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone è stata consegnata MSC Seaside ed è in fase di ultimazione MSC Seaview.

 

 

Nell’agosto scorso per MSC Seaview c’è stato il float out ossia l’allagamento del bacino di carenaggio per far si che la nave potesse raggiungere la banchina per gli allestimenti. Il float out è una procedura che si fa quando la nave è in fase di ultimazione mancando solo gli allestimenti degli interni. MSC Seaview può imbarcare 5.429 passeggeri, è alta 70 metri e lunga 323, ha 21 ponti e 2066 cabine con una stazza di 154,000 tonnellate. Questo gigante del mare solcherà le acque del Mediterraneo Occidentale per trasferirsi in Brasile a novembre 2018. Le nuove navi di MSC guarderanno alla tutela dell’ambiente con la riduzione delle emissioni nocive con l’utilizzo di gas naturale liquido, luci a LED, scrubber per la riduzione di anidride carbonica e trattamento avanzato delle acque reflue.

Non dimentichiamo che il porto di Civitavecchia nella primavera del 2018 avrà un nuovo terminal crocieristico di 10.000 metri quadrati, capace di accogliere 4.000 passeggeri e 9.000 bagagli. La Roma Cruise Terminal (RCT) del direttore John Portelli, la società che gestisce il polo crocieristico dell’antico porto di Traiano composta da Costa Crociere, MSC, Royal Caribbean, ha investito 20 milioni di euro nel progetto. RCT movimenta più di due milioni di passeggeri con ricadute positive per il turismo a Civitavecchia. Notizia di pochi giorni fa l’inserimento a bordo delle navi MSC di itinerari alternativi a quelli di Roma che riguardano il territorio civitavecchiese, starà alla città e alla politica intercettare questa enorme ricchezza.

Luca Scotto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi

Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien