Daily Word Italia

 

Iniziativa di Fare Verde alla Marina di Civitavecchia contro la plastica nel mare

Iniziativa di Fare Verde alla Marina di Civitavecchia contro la plastica nel mare
Gennaio 21
14:57 2020

Domenica 26 gennaio 2020 torna la manifestazione nazionale “Il mare d’Inverno”, organizzata dall’associazione ambientalista Fare Verde. L’evento, giunto alla 29^ edizione, quest’anno ha ricevuto il Patrocinio della Commissione UE – Rappresentanza per l’Italia, la Camera dei Deputati, il Ministero dell’Ambiente, la Guardia Costiera e la Regione Lazio. 

Migliaia di volontari e cittadini si recheranno sulle spiagge di tutta Italia per pulirle e con lo slogan “C’è un mare di plastica di cui possiamo fare a meno” continueranno a denunciare l’invasione di questo materiale altamente invasivo e inquinante.

Anche nel Lazio cittadini e volontari di Fare Verde puliranno gli arenili della nostra Regione. Ecco il programma della manifestazione, con località, spiagge e orari.

Sabato 25 gennaio 2020

Formia (LT), spiaggia di Gianola, lato Rio Santacroce, ore 10-13;

Formia (LT), spiaggia di Vindicio, lato Rio Pontone, ore 10-13;

Formia (LT), spiaggia S. Janni, dietro il ristorante Il Fagiano, ore 10-13;

Domenica 26 gennaio 2020

Fondi (LT) spiaggia e duna di Capratica, ore 10-13;

Nettuno (LT), spiaggia libera antistante il Santuario di Nostra Signora delle Grazie, ore 10-12;

Terracina (LT), spiaggia 24^ traversa, viale Circe, ore 9.30-12.30;

Civitavecchia (RM), spiaggia della Marina, viale Garibaldi, ore 10-12.30

Ostia Lido (RM), Lungomare Duca degli Abruzzi, altezza civico 36, ore 9.30-12;

Pomezia (RM), Lungomare delle Sirene 433, cancello 13, ore 10-13;

Tarquinia (VT), spiaggia località San Giorgio, ore 10-12.30;

Tarquinia (VT), spiaggia località Saline, ingresso lato pineta S. Giorgio, ore 10-12.30.

Venerdì 31 gennaio

Ladispoli (RM), Lungomare Marina di Palo, ore 9.30-12.30;

Domenica 2 febbraio

Ladispoli (RM), Lungomare Marina di Palo, ore 9.30-12.30;

Sperlonga (LT), spiaggia della Canzatora, ore 9.30-13

“La nostra associazione –  dichiara Silvano Olmi, presidente regionale di Fare Verde – da anni denuncia il grave fenomeno dell’erosione che colpisce le coste italiane e laziali e il pericolo per il mare dovuto all’inquinamento della plastica, materiale di cui possiamo fare a meno. Occorre ridurre a monte la quantità di rifiuti che produciamo, riciclarli e recuperarli il più possibile. 

La plastica è il peggior materiale in circolazione – prosegue Olmi – non è biodegradabile, è inquinante anche per la catena alimentare ed è difficile da riciclare a causa dell’elevato numero di diversi polimeri in circolazione.”

I volontari di Fare Verde coglieranno l’occasione per fare anche quest’anno un censimento dei rifiuti raccolti. Una “hit – parade” dove saranno elencati i tipi e le quantità di immondizia raccolta. Questo per dimostrare che sulle spiagge ormai si trova di tutto ed è dovere dei cittadini e delle pubbliche amministrazioni cooperare per tenerle pulite sempre, anche in inverno.

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien