Daily Word Italia

 

Il vescovo Luigi Marrucci annuncia la visita pastorale nella Chiesa di Civitavecchia-Tarquinia

Novembre 16
10:00 2013

A conclusione dell’Anno della Fede il vescovo Luigi Marrucci annuncia la Visita Pastorale per la Chiesa di Civitavecchia-Tarquinia.

Il presule, in un’intervista rilasciata al settimanale Avvenire-Lazio Sette della Conferenza Episcopale del Lazio in distribuzione domenica 17 novembre in tutte le chiese della diocesi, definisce la visita pastorale al termine dell’Anno della Fede una «conseguenza logica» per la quale, dopo aver «ricentrato» la nostra vita su Gesù Cristo, «andiamo a donarlo» ai fratelli.

Una “conseguenza” che, domenica 24 novembre, sarà addirittura una “coincidenza” perché nella celebrazione eucaristica che si terrà alle ore 18 nel Duomo di Tarquinia, il vescovo concluderà ufficialmente l’Anno della Fede e darà inizio alla visita pastorale.

Nell’intervista, monsignor Marrucci spiega che «l’Anno della Fede è stata un’occasione della provvidenza perché ogni cristiano, in quest’epoca di relativismo, potesse rileggere la propria identità cristiana dentro la comunità ecclesiale». Per questo, spiega il presule «mi è sembrato che fosse naturale conseguenza iniziare la visita pastorale sulla scia di questa».

Il vescovo Luigi Marrucci si sofferma anche sul significato della visita «l’incontro del vescovo, del pastore, con il popolo a lui affidato, sull’esempio di Gesù Cristo, buon pastore, che è venuto incontro all’uomo». Per il presule «la fede professata, pregata e celebrata ci impegna a viverla e non vedo altro modo se non testimoniarla ai fratelli. La visita pastorale vuole aiutare la comunità cristiana a rendere visibile la propria fede. Di fronte alle difficoltà che i cristiani talvolta incontrano, si cerca una fede intimistica, vissuta nel privato della propria vita, della famiglia, della sacrestia. Occorre invece testimoniarla senza vergogna, apertamente».

La visita pastorale inizierà ufficialmente domenica 24 novembre con la celebrazione eucaristica alle ore 18 nel Duomo di Tarquinia e la prima parrocchia visitata sarà, a partire da sabato 30 novembre, quella dei Santi Margherita e Martino di Tarquinia.

«La visita – spiega monsignor Marrucci – abbraccerà più anni. Nel programma che mi sono dato ho in mente di concluderla nel 2017 nella Cattedrale di Civitavecchia, quando in quell’anno si celebreranno i 235 anni della sua dedicazione».

Nell’intervista, monsignor Marrucci ricorda anche l’appuntamento del 15 gennaio 2014 in cui la Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia parteciperà all’udienza generale di Papa Francesco. «Con il Consiglio Presbiterale – spiega il vescovo – ho deciso questa data, al termine dell’Anno della Fede, quasi per continuare il cammino di testimonianza a Gesù Cristo e alla Chiesa. Anche la persona di Papa Francesco in qualche modo ci attrae e ci stimola ad incontrarlo. Così varie richieste sono state avanzate da più parti. La giornata del 15 gennaio avrà due momenti importanti: l’Udienza con il Santo Padre e la Celebrazione Eucaristica in San Pietro presieduta dal cardinale Angelo Comastri. Credo che questo pellegrinaggio, simbolo del cammino della nostra esistenza, sigilli molto bene l’Anno della Fede e sia modello del mio andare incontro ai fratelli con la visita pastorale».

 

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien