Daily Word Italia

 

 Breaking News

Il Papa nei luoghi di Padre Pio: “mai rinnegò le sue origini, il suo Paese, la sua famiglia”

Il Papa nei luoghi di Padre Pio: “mai rinnegò le sue origini, il suo Paese, la sua famiglia”
marzo 18
15:54 2018

Un viaggio simbolicamente importante, perchè compiuto nei luoghi di Padre Pio. E’ stato accolto da migliaia di fedeli, Papa Francesco, persone giunte a Piana Romana, fin dalle prime ore dell’alba lì dove si manifestarono, secondo il credo religioso, le prime stimmate di Padre Pio. Il Pontefice ha deciso di organizzare il pellegrinaggio a Pietrelcina (Benevento), proprio nel centenario della comparse delle stimmate permanenti e nel cinquantesimo anniversario della morte del santo: Bergoglio è arrivato poco prima delle otto, con un primo gesto a sorpresa contro ogni protocollo; dal piazzale adiacente l’Aula Liturgica, dove è atterrato in elicottero, ha raggiunto a piedi la Cappella dell’Olmo, circondato da centinaia di fedeli che lo acclamavano, salutandoli e sorridendo loro, accarezzando e benedicendo i bambini, regalando alla comunità sannita una speciale sorpresa. La visita è durata un’ora, come da programma: prima ha sostato in preghiera davanti alla Cappella di San Francesco, poi ha dato il via al suo discorso, nel corso del quale ha ricordato ai fedeli che “Padre Pio amava la Chiesa, con tutti i suoi problemi, i suoi peccati. Tutti noi siamo peccatori, ci vergogniamo, ma lo Spirito di Dio ci ha consegnato questa Chiesa che è santa. E San Pio amava questa Chiesa, questo era San Pio“.

Nel suo discorso ha ricordato come questo “umile frate cappuccino ha stupito il mondo con la sua vita tutta dedita alla preghiera e all’ascolto paziente dei fratelli, sulle cui sofferenze riversava come balsamo la carità di Cristo. Imitando il suo eroico esempio e le sue virtù, possiate diventare voi pure strumenti dell’amore di Gesù verso i più deboli. Al tempo stesso – ha aggiunto il Santo Padre – considerando la sua incondizionata fedeltà alla Chiesa, darete testimonianza di comunione, perché solo la comunione edifica e costruisce”. Invitando poi i fedeli a non litigare: “se qualcuno ha da parlar male di un altro, si morda la lingua – ha detto – evitate i litigi, perché un Paese che litiga non cresce“. Ma non solo: nel discorso ‘composto’ anche da interventi a braccio in aggiunta al testo scritto, Papa Francesco si è rivolto ai giovani “costretti – ha spiegato – ad andare altrove per cercare lavoro”, incoraggiandoli ad unire le forze per dare “soprattutto alle nuove generazioni prospettive concrete per un futuro di speranza”. In un momento non facile, il Pontefice si è augurato che “questo territorio possa trarre nuova linfa dagli insegnamenti di vita di Padre Pio, in un momento non facile come quello presente, mentre la popolazione decresce progressivamente e invecchia perché molti giovani sono costretti a recarsi altrove per cercare lavoro. Pregate la Madonna perché i giovani trovino lavoro qui e non siano costretti a andarsene”.

Dopo la tappa a Pietrelcina, il Papa si è spostato a San Giovanni Rotondo, atterrando in elicottero nel campo sportivo ‘Antonio Massa’, per poi essere accolto dall’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, mons. Michele Castoro, e dal sindaco Costanzo Cascavilla. Dopo una visita ai bambini ricoverati nel reparto di Oncoematologia pediatrica, il Santo Padre ha voluto salutare la comunità dei Cappuccini nel Santuario ‘Santa Maria delle Grazie’, dove ha venerato il corpo di San Pio da Pietrelcina (che già aveva venerato nel 2016, durante l’ostensione nella basilica di San Pietro, in occasione del Giubileo della Misericordia) e pregato davanti al ‘crocifisso delle stimmate‘.

Daniele Orlandi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien