Daily Word Italia

 

Il Codacons Civitavecchia presenta un esposto in Procura per le modalità di sbarco dei passeggeri da Barcellona

Il Codacons Civitavecchia presenta un esposto in Procura per le modalità di  sbarco dei passeggeri da Barcellona
Marzo 24
14:40 2020

“La Città di Civitavecchia è piena di posti di blocco di tutte le forze dell’ordine per far si che vengano rispettate le limitazioni di cui ai decreti ministeriali, regionali e comunali. Qualche giorno fa addirittura il sindaco Tedesco, invocando l’esercito contro i civitavecchiesi insubordinati, ha ordinato ai concittadini di non uscire neanche per fare due passi sotto casa – attività motoria- pena denuncia penale punita fino a tre mesi di reclusione, anche se poi il Ministero lo ha sconfessato emanando un decreto in cui permette di camminare, nei pressi della propria abitazione.
In questo contesto, gira via whatsapp e social un video di domenica 22 marzo, dello sbarco al Porto di Civitavecchia dei passeggeri del traghetto proveniente da Barcellona, che rimpatriano in Italia, in cui è evidente come i passeggeri sbarcano  tutti ammassati, senza le distanze di sicurezza che invece i civitavecchiesi rispettano, da giorni, in fila ai supermercati.

Il Codacons ha presentato in data odierna un esposto al Comando della Compagnia Navale della GDf e alla Procura della Repubblica, mettendo a disposizione il video delle Autorità, affinchè vengano individuati e puniti i responsabili dei reati eventualmente commessi, in contravvenzione ai decreti sul contenimento per contrastare l’avanzata del terribile Covid-19.
Proprio ieri i vertici dell’Adsp di Civitavecchia, Francesco Maria di Majo e Roberta Macii hanno divulgato una lettera alla Città in cui elogiano il lavoro messo in campo dall’Autorità riuscendo a” coniugare l’operatività del porto con la tutela della salute di tutti coloro che devono continuare a lavorare”.
E’ evidente come non siano al corrente di quello che avviene nelle operazioni di sbarco dentro il porto da loro amministrato!
Così come ci chiediamo se ne siano al corrente le Autorità sanitarie, e soprattutto l’Autorità comunale.

Il Sindaco Tedesco,  molto duro nei confronti dei suoi concittadini, che ha riempito di posti di blocco le strade e limitato negli spostamenti più di quanto non abbia fatto il Ministro della Salute, lo sa che ci sono gli operatori portuali civitavecchiesi e quelli dei trasporti come gli Ncc e taxi, a contatto e con passeggeri sbarcati in condizioni di non sicurezza e che potrebbero aver contratto il virus in Spagna, dato che in quel Paese il Covid-19 sta diffondendosi in maniera esponenziale a causa dei provvedimenti di contenimento tardivi, intrapresi solo qualche giorno fa nel Paese iberico – a differenza dell’Italia-  e che il più giovane paziente italiano Covid-19 deceduto, è morto ieri a Roma all’età di 34 anni, era stato a Barcellona dal 6 all’8 marzo?

Noi del Codacons Civitavecchia, viviamo sul territorio, preoccupati come tutti i concittadini in questo momento difficile,e  notiamo come i civitavecchiesi si stanno comportando in modo esemplare nel rispetto dei decreti sul contenimento, e che in città i focolai sono esclusivamente in posti di lavoro come l’ospedale o la Rsa, verosimilmente per la mancata o erronea applicazione dei protocolli di sicurezza.

Ovviamente, se una mancata osservazione delle misure di sicurezza, e un conseguente mancato contenimento accadesse, o fosse accaduta, anche nel Porto, dove lavorano la maggior parte di addetti della nostra città, la situazione dei contagi potrebbe degenerare in maniera disastrosa, in città e nel comprensorio.A tal proposito auspichiamo che le Autorità adite e tutti gli organi preposti, intervengano tempestivamente”.

Sabrina de Paolis Codacons Civitavecchia

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien