Daily Word Italia

 

Festeggiato il 245° anniversario del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia

Festeggiato il 245° anniversario del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia
Giugno 29
21:27 2019

In occasione del 245° Anniversario della fondazione della Guardia di Finanza, il Comandante del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia, Col. t. ISSMI pil. Armando Franza, ha voluto tracciare un bilancio dell’attività operativa svolta dai reparti dipendenti dal 1° gennaio 2018 ai primi 5 mesi del 2019, anche alla luce delle nuove funzioni che il legislatore ha voluto attribuire al Corpo nel settore dell’ordine e sicurezza pubblica in mare e che lo qualifica come unica forza di polizia in mare conferitogli dal D.Lgs. 19 agosto 2016 n.177. 

Gli importanti risultati di servizio pongono in evidenza la grande professionalità e l’impegno profuso dalle Fiamme Gialle aeronavali.

Nel periodo indicatoil Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia, che ha una competenza interregionale, ha effettuato un’attività di vigilanza marittima e costiera lungo il litorale laziale ed aerea delle regioni Lazio e Umbria, attraverso l’effettuazione di:

  1. nr. 2.820crociere in mare per nr. 10.772ore di moto;
  2. nr. 515missioni di volo con gli elicotteri in dotazione alla Sezione Aerea di Pratica di Mare per complessive 752,50ore di volo.
  3. nr. 1.393controlli in mare ad imbarcazioni e natanti da diporto ed unità da pesca;

Nel periodo in rassegna sono state effettuate nr. 3.840ore di moto in esecuzione di servizi di Ordine Pubblico e sicurezza in mare. 

Fra questi si segnalano: la vigilanza in mare presso la Tenuta di Castelporziano (RM) a tutela dell’incolumità del Capo dello Statoe la cornice di sicurezza a mare garantita all’Air Show Ladispoli sia nel 2018 che nel 2019, dove sono intervenute le Frecce tricolori e più di 100.000 spettatoriper ogni anno indicato.

Infine si evidenzia l’importantissima ed esclusiva attività addestrativa che ha visto operare per la prima volta in Italia il Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia con i propri mezzi navali in sinergia con corpi speciali della Polizia di Stato N.O.C.S. e dell’Arma dei Carabinieri G.I.S.. In tale occasione, proprio il 21.06.2019 èstato ricreato lo scenario dell’abbordaggio di una nave passeggeri lungo la rotta di navigazione Palermo-Livorno, nel tratto di costa tra Ostia e Civitavecchia, con la segnalazione della presenza a bordo di un gruppo di terroristi con armi automatiche e ordigni esplosivi, che volevano acquisire il controllo dell’imbarcazione e portarla a collisione contro un “imprecisato” porto italiano. 

Tutte le attività addestrative sono state coordinate da un’unità di intervento speciale (Un.I.S.) interforze Nocs-Gis che si è avvalsa del supporto operativo navale del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia.

CONTRASTO ALL’ELUSIONE E ALLE FRODI FISCALI

Nell’ambito dei servizi d’Istituto demandati alla componente aeronavale del Corpo, i militari del R.O.AN. hanno effettuato, nel periodo in argomento, oltre 2.000controlli che hanno consentito di accertare, lungo la fascia costiera regionale di competenza, violazioni per circa€ 9.000in materia di I.V.A. e I.R.A.P. ed altre violazioni tributarie al livello locale pari a circa € 132.000

Il R.O.AN. di Civitavecchia è stato fortemente impegnato nel contrasto alle frodi perpetrate nel settore marino delle accise. Sono stati infatti accertati oltre €. 10.000di tributi evasi in materia di accise nautiche e scoperte frodi per indebito utilizzo su kg.13.650di prodotti energetici. 

La Sezione Aerea di Pratica di Mare nel contesto del monitoraggio fiscale volto all’accertamento di violazioni nel settore aereo privato, con particolare riferimento alle posizioni finanziarie di soggetti sottoposti a controllo, dopo accurate attività info–investigative, ha constatato ed accertato oltre 175.000di consistenze estere non dichiarate allo Stato Italiano nei quadri RW delle due persone proprietarie dei velivoli, applicando le relative sanzioni per oltre €.130.000.

CONCORSO ALLA SICUREZZA INTERNA ED ESTERNA DEL PAESECONTRASTO AL TRAFFICO DI STUPEFACENTI

Incisiva la lotta al contrasto della coltivazione di sostanze stupefacenti. Con il fondamentale apporto fornito dalla Sezione Aerea di Pratica di Mare che, impiegando i suoi elicotteri nei sorvoli sul territorio laziale ed umbro, ha portato alla scoperta di nr. 2 piantagioni, in nr. 3 distinte attività, che hanno permesso il sequestro di oltre nr. 130 piante di marijuana,procedendo in cooperazione con i reparti territoriali competenti, all’arresto di nr. 3 persone ed una denuncia all’ Autorità Giudiziaria.

L’impiego coordinato dei mezzi aeronavali e dei reparti territoriali competenti ha portato inoltre al sequestro nel porto di Civitavecchia, di Kg. 94,600di cocaina a bordo di una nave container proveniente dall’America Centrale. 

Infine, è di pochi giorni fa una vasta operazione dei militari della Sezione Aerea di Pratica di Mare in sinergia con la Tenenza di Fiuggi ed altri reparti territoriali del Corpo contro lo spaccio e la detenzione illegale di stupefacenti che ha portato al sequestro oltre Kg. 9di sostanze stupefacenti, di €. 40.150,00e l’arresto di 4 persone.

POLIZIA ITTICA – MARITTIMA 

Nei settori della polizia ittica e marittima nel periodo di riferimento sono state accertate nr. 485 irregolarità

Nello settore della polizia ittica sono state constatate sanzioni per €. 39.188 e sequestri per un valore di €. 18.500. 

In particolare sono stati sequestri oltre nr. 30.000 echinodermi (ricci di mare)e comminate sanzioni pari a €.64.000

Gli interventi hanno permesso la restituzione al mare degli echinodermi ancora vivi.

Nel settore della polizia marittima sono state rilevate irregolarità che hanno portato ad elevare sanzioni per un totale di €. 51.000 e sequestri per un valore di €. 115.000. 

CONTRASTO AL LAVORO NERO E/O IRREGOLARE

Nel settore del lavoro irregolare o sommerso i controlli effettuati sono stati nr. 86ed hanno portato alla scoperta di nr.19lavoratori in nero e di nr. 88lavoratori irregolari. 


SPESA PUBBLICA 

Nell’attività di contrasto agli illeciti in materia di spesa pubblica nel settore dei finanziamenti comunitari a favore della «politica agricola comune e politica comune della pesca», sono stati controllati nr. 10 soggetti nei confronti dei quali sono state verificate somme concesse pari a complessivi € 959.719,84.

ATTIVITA’ A TUTELA DEL PATRIMONIO AMBIENTALE

Efficace è stata l’attività a tutela del patrimonio ambientale con importanti interventi nel settore, anche in coordinamento e sinergia con altre forze di polizia. 

Attraverso approfondite indagini info-investigative sono state sequestrate diverse aree adibite a discariche abusive nei Comuni di Viterbo e Roma per oltre57.000 mq..

Inoltre, nel comprensorio di Civitavecchia è stato sequestrato un terreno con 5 tonnellatedi rifiuti speciali quali fusti contenenti vernici, residui di lavorazioni edilizie.

Nei primi mesi del 2019, a seguito di delega d’indagine della Procura di Viterbo, i militari della Stazione Navale di Civitavecchia hanno concluso una complessa attività operativa che ha condotto al sequestro di un impianto di depurazione e smaltimento reflui industriali in prossimità del Lago di Bolsena, per complessivi 7.000 mcdi fanghi, nel territorio della provincia di Viterbo ed in prossimità del lago di Bolsena, ed al deferimento all’Autorità Giudiziaria di 7 responsabili

La Sezione Aerea di Pratica di Mare attraverso mirata attività di ricognizione aerea, ha effettuato nr. 25 segnalazioni, poi concretizzate con attività svolte a terra delle pattuglie dei reparti territoriali. In collaborazione con la Compagnia di Tarquinia, nel Comune di Montalto di Castro (VT), il reparto di volo ha sequestrato terreni, in quanto vi erano depositati rifiuti solidi pericolosi e non per circa 650.884 mq e mq. 7.550di fabbricati per un valore complessivo di circa €.10.000.000,00.

Sempre dall’osservazione aerea di un mezzo aereo della dipendente Sezione Aerea congiuntamente alla Compagnia di Viterbo è stata sequestrata un’area di circa 1.500 mq. e macchinari fuori uso abbandonati per un totale di circa 150 tonnellate. 

CONTRASTO ALL’ABUSIVISMO EDILIZIO

Il Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia è stato impegnato anche nella lotta all’abusivismo edilizio, soprattutto nella fascia costiera del litorale laziale e delle acque interne, portando a termine, a seguito di servizi d’iniziativa e su delega dell’Autorità Giudiziaria, sequestri di aeree per un totale complessivo di oltre 1.000 metri quadrati e nr. 7 immobili.

SOCCORSO IN MARE

Nel periodo in esame i reparti aeronavali del R.O.AN. hanno complessivamente effettuato nr. 11soccorsi in mare e nr.1sul tratto costiero di competenza, consentendo di trarre in salvo nr. 26persone.

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien