Daily Word Italia

 

Diocesi Civitavecchia-Tarquinia, dal 18 maggio ritornano le messe le indicazioni su come comportarsi

Diocesi Civitavecchia-Tarquinia, dal 18 maggio ritornano le messe le indicazioni su come comportarsi
Maggio 11
22:09 2020

“Cari amici nel sacerdozio ministeriale e battesimale, come avete appreso dai mezzi di comunicazione è stato firmato, tra il Presidente della CEI e il Governo della Repubblica, un Protocollo per la ripresa delle Celebrazioni Eucaristiche con il popolo (allegato N. 1).

Questo Protocollo è accompagnato dalla CS 37/2020 della CEI – Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali che, ugualmente vi riporto (allegato N. 2).

  1. Sintesi delle disposizioni per le Celebrazioni Eucaristiche.
  1. L’ingresso e l’uscita dall’aula della Celebrazione, se possibile, avvenga da porte diverse, comunque lasciate aperte.

I fedeli indossino obbligatoriamente la mascherina e alla porta d’ingresso sia disponibile il liquido igienizzante.

  • Il Parroco è il legale rappresentante dell’ente e sotto la sua responsabilità stabilisca il numero delle persone ammesse alla Celebrazione, tenendo presente la capienza dell’aula e le distanze di sicurezza di almeno 1,5 metro.

Ricordi ai presenti di non entrare se la temperatura corporea supera i 37,5° C e vigili perché non avvenga assembramento in nessun luogo.

Tutto questo venga riportato su un manifesto affisso all’ingresso della chiesa. 

  • Nelle domeniche 24 e 31 maggio si verifichi la possibilità se mantenere in Parrocchia il numero attuale delle Celebrazioni domenicali o eventualmente aumentarne il numero per la utilità dei fedeli. In questo caso il Parroco faccia riferimento al Vescovo (can. 905§2 CJC), il quale dovrà concedere pro temporela facoltà di celebrare più di tre Sante Messe.  
  • La Parrocchia che detiene giardini, spazi verdi, campo sportivo… può prendere in considerazione di Celebrare all’aperto, mantenendo le dovute distanze.  
  • Al termine di ogni Celebrazione si faccia la igienizzazione del luogo, dei microfoni e dei vasi sacri e si favorisca il ricambio dell’aria.  
  • E’ consentito l’organista ma non la presenza del coro.
  • Per la distribuzione della Santa Comunione, il Sacerdote, il diacono o l’accolito indossino la mascherina, i guanti monouso e la depongano esclusivamente sulla mano del comunicando.
  • Le acquasantiere rimangano vuote, si continui ad evitare lo scambio della pace, e la questua si faccia al termine della Celebrazione, disponendo dei contenitori in luoghi che il Parroco ritiene più idonei.
  • Spetta alla responsabilità del Parroco applicare con serietà, ma anche con flessibilità, le disposizioni fornite per aiutare gradualmente la ripresa di una vita cristiana, vissuta nella comunità, memori dell’insegnamento del Maestro: “Dove sono due o treriuniti nel mio nome, lì sonoioin mezzo a loro(Mt 18,20).

____________________

  • Nuove date ad eventi già in Agenda Pastorale 2019-2020.
  1. La conclusione dell’ANNO EUCARISTICO avverrà domenica 13 settembre, nella 

Cattedrale di Civitavecchia, alle ore 18,00 con la Concelebrazione Eucaristica di tutto il clero diocesano e la Processione presieduta da S. E. Mons. Piero Marini, Presidente del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali.

  • Mi sono confrontato con la Segreteria della CEI circa alcune celebrazioni liturgiche:
  • MESSA CRISMALE: ogni decisione è lasciata all’Ordinario del luogo; così con i miei 

collaboratori si è pensato di celebrarla giovedì 28 maggio alle ore 10,00 nella Chiesa Cattedrale alla presenza dei soli sacerdoti, diaconi e religiosi, con un numero ristretto di ministranti e con l’organista ma senza il coro. In questo modo potrà essere applicata la normativa del Protocollo d’intesa. Il pranzo insieme è rinviato a momenti più favorevoli.

  • Le PROCESSIONI del Corpus Domini e quelle in onore dei Santinon sono consentite 

perché causano assembramento. Sono permesse invece le Celebrazioni Eucaristiche con le dovute modalità che conosciamo.

  • Purtroppo quest’anno non è possibile effettuare la GITA-PELLEGRINAGGIO di fine anno 

pastorale, perché crea assembramento e non ci sono i dovuti distanziamenti richiesti dal DPCM.  

  • Lo spazio verde del Casentino e il luogo “Oasi Gesù Maestro” di Camaldoli, consentono di 

ritrovarci dal 22 al 26 giugno per gli ESERCIZI SPIRITUALI: vi accludo la scheda di prenotazione (allegato N. 3).

  • La MENSA DEL CLERO riaprirà mercoledì 3 giugno, con le modalità che conoscete 

circa la prenotazione e con le dovute attenzioni igieniche.

Vi ringrazio per l’impegno che in questi mesi avete mostrato nell’essere accanto al popolo di Dio, nonostante le difficoltà imposte dall’emergenza del Covid-19; grazie anche per la preghiera con cui avete accompagnato mio cognato nel momento della malattia e della morte: anche mia sorella e i miei nipoti vi ringraziano di cuore.

Vi ricordo con affetto e, su tutti voi e sulla nostra Chiesa particolare, invoco la benedizione del Signore e la materna intercessione di Maria”.                                                                                         

+ don Luigi, vescovo

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien