Daily Word Italia

 

Da Civitavecchia a Ladispoli: la costa laziale sogna Las Vegas

Da Civitavecchia a Ladispoli: la costa laziale sogna Las Vegas
Maggio 07
14:34 2019

Un poker di…pokeristi tiene alto l’onore della costa tra Ladispoli e Civitavecchia, in Italia ma non solo. Il cuore degli amanti del poker sportivo batte, in particolare, in quello splendido lembo di costa laziale, fatto di storia, cultura e natura. Un territorio che, ormai da una decina d’anni, ha saputo farsi conoscere per la tenacia dei suoi giocatori capaci di competere sia dal vivo che online.

Ma di chi si tratta? In ordine (rigorosamente alfabetico), i quattro nomi da segnare sul taccuino sono quelli di Antonio Biferali,Cristiano Loioli,Piero Pallassini e Stefano Puccilli.

PUCCILLI –Stefano, originario di Ladispoli e giocatore di punta della costa laziale, nel corso degli anni ha scelto di conciliare maggiormente la vita personale con quella del player professionista, riducendo la propria esposizione e il tempo da dedicare a un gioco diventato ormai una sorta di professione, con allenamenti veri e propri, aggiornamenti e trasferte anche al di fuori dei confini del nostro Paese.

Una scelta fatta per la famiglia, centellinando e scegliendo con precisione le gare a cui partecipare, senza tuttavia dedicare l’intera giornata al tavolo verde. Tra le tappe che Puccilli non poteva perdere c’era però quella dello scorso autunno in Spagna, e per la precisione in quel di Barcellona. Si tratta del prestigioso European Poker Tour, una delle massime occasioni di confronto per i migliori giocatori di tutta Europa, che ha rappresentato il suo grande ritorno ai tornei che contano dopo alcuni anni, dedicati più agli affetti che al poker.

Anche grazie a questa scelta Stefano Puccilli, conosciuto a livello nazionale ormai da una decina d’anni, sia nel settore del poker live che in quello online, si è guadagnato il rispetto di molti professionisti del settore. Nel 2009, Puccilli conquistò il titolo italiano a Sanremo nell’IPT superando 255 avversari durante i 3 giorni del torneo. Questa rimane la vittoria più importante nella sua carriera che gli ha dato tante soddisfazioni. Per lui, dal punto di vista del gioco, parla il montepremi, con circa 400mila dollari vinti in carriera, solamente di premi ottenuti dai tornei dal vivo.

LOIOLI –Sempre da Ladispoli arriva un altro dei nomi caldi, soprattutto per quanto riguarda il poker online: parliamo di Cristiano Loioli, conosciuto tra i giocatori e sul web con il suo nickname che trasuda romanità: Nerone 1970. Tra i risultati più prestigiosi nella sua lunga e onorata carriera spicca la seconda piazza ottenuta al Sunday Special di PokerStars e la vittoria nell’Explosive Sunday. Sul fronte del live, Loioli è noto anche all’estero, in particolare per una serie di presenze con buoni risultati, ai tavoli verdi della vicina Slovenia.

PALLASSINI –Da Ladispoli a Civitavecchia: basta spostarsi di circa 30 chilometri verso nord, seguendo l’itinerario sinuoso della costa laziale che si sta preparando per l’arrivo della stagione estiva, per incontrare altri due giocatori di gran peso. Da Civitavecchia arriva infatti uno dei padri del poker italiano, Piero “Jaguar” Pallassini,che alla soglia delle settanta primavere è ancora un leone del tavolo verde. Una lunga carriera in cui ha conquistato montepremi importanti, sia in Italia che all’estero, e resa ancora più particolare dalla camicia sgargiante, rigorosamente a fiori, che rappresenta il suo talismano quando si siede al tavolo.  

BIFERALI –Sempre da Civitavecchia arriva l’ultimo asso, Antonio Biferali,capace – nel lontano 2007 – di contendere fino alla fine la vittoria del Main Event dell’Italian Poker Championshipa Max Pescatori , alias “The italian pirate”, uno dei più noti e importanti giocatori italiani. Un pokerista sedutosi più volte, e da protagonista, al tavolo delle World Series of Poker, praticamente i Mondiali del settore.

Quattro assi con una lunga serie di successi fatti di tenacia, intuizioni, passione e tanta preparazione. Perché il poker – questo è il segreto dei giocatori di casa nostra – non si improvvisa ma si prepara, si studia, si analizza, anche dal punto di vista della psicologia, propria e degli avversari. Soprattutto ai livelli da top players assoluti a cui possono tranquillamente essere ascritti i quattro assi della costa laziale, che sognando Las Vegas si sono fatti un nome nel mondo del Texas Hold’em.

 

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien