Daily Word Italia

 

Cittadina Italiana Islamica indignata

Cittadina Italiana Islamica indignata
Febbraio 27
18:56 2014

Sono una cittadina ITALIANA ISLAMICA

e desidero, con questa nota, manifestare il mio sdegno e disgusto per quanto ho potuto vedere questa  mattina recandomi al mercato interpretando sicuramente l’indignazione comune a molte persone  per l’affissione dei manifesti  a firma  “Forza Nuova Civitavecchia” .

Questo gruppo, che si cela sotto il nome di “Forza nuova”  tende a far passare un messaggio distorto della realtà,  imputando l’insuccesso della politica italiana al disagio di cui molto spesso sono vittime madri, uomini e bambini che migrano a causa di guerre o fame dai loro Paesi d’origine.

Da Cittadina Italiana di Civitavecchia desidero con questa mia  lettera aperta, rivolgere un invito ai futuri candidati a Sindaco, ai Consiglieri Comunali ed a tutti i movimenti, associazioni e forze politiche perché  denuncino, con tutti i mezzi a loro disposizione,  questa grave violazione dei diritti umani,  il movimento politico “Forza Nuova Civitavecchia” e le persone ad esso legate,  che attraverso i  loro comportamenti ed azioni si macchiano di un reato anticostituzionale quale l’apologia di Reato.

La legge n. 645/1952 sanziona chiunque faccia per la costituzione di un’associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche e perseguente le finalità di riorganizzazione del disciolto partito fascista, oppure da chiunque pubblicamente esalti esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche.

L’apologia di reato  consiste nell’esaltare o difendere pubblicamente un’azione riconosciuta reato dalla legge della nazione in cui si vive.

« quando un’associazione, un movimento o comunque un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista. »

Ogni tipo di apologia è denunciabile con un arresto dai 18 mesi ai 4 anni

La norma prevede sanzioni detentive per i colpevoli del reato di apologia, più severe se il fatto riguarda idee o metodi razzisti o se è commesso con il mezzo della stampa[1]. La pena detentiva è accompagnata dalla pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici. Ci troviamo in un epoca in cui tutti cerchiamo di lavorare per il dialogo interreligioso, per la multi cultura e per il rispetto del diritto sancito dall’art. 3 della costituzione italiana che recita:

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Sono certa che quanto da me segnalato  verrà accolto da molti cittadini, recepito e denunciato alle forze dell’ordine da tutti i futuri candidati a Sindaco perché si pregino di questa azione nel rappresentare nel futuro la nostra città che vanta un grande e onorevole ruolo di CITTA’ ANTIFASCISTA insignita della medaglia d’oro al valor civile.

Social:

Articoli Collegati

Un commento

  1. Max
    Max Febbraio 28, 17:10

    condivido pienamente

    Replica

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien