Daily Word Italia

 

Area integrata “Litorale Nord”, Tidei: “Il patrimonio della Tuscia è immenso ed è un fiore all’occhiello che dobbiamo sostenere”

Novembre 19
12:01 2013

Si è svolta ieri, nella Sala Cutuli di Palazzo del Pincio a Civitavecchia, la riunione tecnica convocata dall’architetto Francesco Correnti, direttore dell’Ufficio Consortile Interregionale della Tuscia, sull’area integrataLitorale Nord“, su esplicita richiesta del Sindaco di Civitavecchia Pietro Tidei, con lo scopo di consultare gli Enti che ne fanno parte, dopo un lungo periodo di forzata inattività collegiale, determinata da un atteggiamento inattivo dell’ente capofila, ma anche da forme di penalizzazione assunte in passato nei confronti di questa area da parte della Regione e della Provincia.

“La ricchezza del territorio poggia le sue fondamenta nella valorizzazione ambientale, culturale e turistica del territorio, valorizzazione che va di pari passo con la tutela dello stesso e lo sviluppo economico, imprenditoriale ed occupazionale. Non possiamo e non vogliamo prescindere da tutto questo. Il patrimonio della Tuscia è immenso ed è un fiore all’occhiello che dobbiamo sostenere con iniziative culturali di qualità e progetti realizzabili in breve tempo”, ha dichiarato il Sindaco di Civitavecchia Pietro Tidei.

La consultazione, che ha visto la sola assenza del Comune di Cerveteri, ha permesso di esaminare brevemente i documenti predisposti dall’Ufficio, incaricato di predisporre un progetto di valoriz-zazione ambientale, culturale e turistica del territorio, nel rispetto delle esigenze di tutela, per concorrere allo sviluppo economico, imprenditoriale ed occupazionale della comunità regionale. Il progetto, approvato dalla Giunta Regionale nel 2005, approfondito nel corso del 2007, ha poi subito una interruzione nelle procedure di finanziamento.

Il Comune di Civitavecchia, con deliberazione G.M. n° 264 del 30 luglio 2013, ha approvato il Piano Operativo dell’Area integrata, redatto dall’Ufficio Consortile e dal Tavolo tecnico, in base alle direttive del “vademecum” e del “manuale di qualità” dell’Assessorato regionale alla Cultura e secondo le indicazioni formulate dalla “cabina di regia” istituita dalla Regione Lazio.

I rappresentanti dei Comuni hanno concordato una mozione conclusiva che propone la ripresa della concertazione sulla base del progetto elaborato, per definire un nuovo programma e, in ogni caso, individuare delle azioni concrete per ristabilire il senso di coesione tra i vari enti, con iniziative culturali di qualità, da realizzare in breve tempo, impegnando la Regione e la Provincia a mantenere fede agli impegni assunti. In particolare, si è auspicato l’allestimento di una mostra permanente sui caratteri del territorio, vero e proprio museo virtuale sull’immenso patrimonio della Tuscia, che potrebbe essere ospitata nel “Welcome Centre” della Rocca, con pubblicazioni illustrative sulle risorse archeologiche, storiche, culturali e naturalistiche da diffondere in tutti i siti d’interesse culturale del comprensorio.

Social:

Articoli Collegati

0 Commenti

Non ci sono commenti

Non ci sono commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

Rispondi




Classifica Serie A offerta da www.Livescore.it

Mailing List

Meteo

Meteo Lazio
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien